L’attività di programmazione offerta da Finaudit ai propri clienti riguarda sia la messa a punto del fabbisogno finanziario dell’impresa sia la consulenza relativa al sistema di controllo interno.

programmiamo

Fabbisogno finanziario

Per quanto riguarda il fabbisogno finanziario, l’obiettivo di Finaudit è aiutare l’impresa ad acquisire tutte le informazioni utili a programmare il suo fabbisogno con un certo anticipo in vista di nuovi investimenti, di una nuova strategia commerciale, o nel caso in cui sia necessario trovare soluzioni a problemi di liquidità.

Nella maggior parte dei casi è proprio la mancanza delle necessarie informazioni a rendere le aziende vulnerabili dal punto di vista economico e finanziario: molte programmano il proprio fabbisogno di liquidità a partire dalla contabilità affidandosi alla sensibilità e all’esperienza dei propri manager amministrativi.
Non sempre questo è sufficiente.
Occorre invece un sistema più raffinato di elaborazione dei dati e delle previsioni per ottenere un piano di approvvigionamento finanziario che offra garanzie per un periodo più lungo, che va dai 6 mesi all’anno.
Questo permette di prendere coscienza in tempo di eventuali problemi e, al contempo, di presentarsi agli istituti di credito o ad altri possibili finanziatori con un piano chiaro e definito, che offre ampie garanzie di affidabilità.

Controllo interno

Per quanto riguarda invece il controllo interno, l’attività di programmazione prevede la strutturazione di un modello su misura che, a partire dalla fase di analisi e monitoraggio del sistema di gestione, rispecchi al meglio le esigenze dell’impresa.

L’attività di programmazione può essere così riassunta:

  • Consulenza sull’analisi dei fabbisogni e dei sistemi di controllo.
  • Interventi di formazione e coaching per il management.
  • Analisi dell’organizzazione del lavoro.
  • Contatto con il sistema bancario e con i fornitori.
  • Implementazione del sistema informatico di gestione.
  • Analisi del fabbisogno finanziario.
  • Identificazione del fabbisogno finanziario, in termini di volume di denaro e di tempi.
  • Valutazione di tutti gli strumenti di approvvigionamento finanziario (banche, finanziarie, consorzi di garanzia, mini bond, venture capital, fondi pubblici).
  • Definizione del piano di approvvigionamento finanziario.